Storia

Seb27 nasce a Torino nel 1992 riunendo varie professionalità nel campo della grafica e della redazione editoriale. Suo scopo principale è stato quello di offrire servizi a case editrici, enti o aziende, volti all’ideazione, alla progettazione e alla realizzazione di un prodotto editoriale di qualità, coniugando la tradizionale attenzione redazionale e grafica con la più recente evoluzione tecnica di settore, curando lavori che spaziano dal libro d’arte all’illustrazione, dal saggio al volume tecnico-scientifico.

La passione bibliofila ha quindi conseguentemente portato il gruppo di professionisti riuniti sotto il nome Seb27 ad affiancare all’attività di service una propria autonoma produzione editoriale strutturata in un catalogo caratterizzato oggi da cinque collane principali (“L'Atalante”, “Laissez-Passer”, “Linea Teatrale”, Motivé”, Tamburi di Carta”) oltre ad altre legate a una stretta collaborazione con enti e istituti di ricerca.

L’interesse dominante nella produzione editoriale di Seb27 ben si manifesta nella collana “Laissez-Passer”: una collezione di volumi in cui la proposta spazia dai temi della ricerca storica a quelli dell’attualità politica e sociale, dalla critica d’arte allo studio sulla comunicazione; una trasversalità che cerca come comune denominatore non tanto l’oggetto dell’analisi ma la metodologia attuata nello stesso processo di lavoro. Al centro di questo processo c’è indubbiamente la memoria, le testimonianze dello spirito del tempo e le ripercussioni degli accadimenti storici sui destini individuali. Così in “Tamburi di Carta” l’attenzione sulla memoria si sposta dal saggio alla narrazione; o in “L'Atalante” e Motivé” in cui gli interessi per testimonianze, narrazioni e documenti si declinano in differenti percorsi e soluzioni formali. Strutturata sull’immagine e sulla ricerca formale fu già nel 1995 la collana di esordio  “La Biblioteca di Galeno”, dall'originale formato a fisarmonica, in cui classici della letteratura vennero riproposti accompagnati dall'opera grafica espressamente commissionata a un artista contemporaneo. Nel realizzare l’intera offerta editoriale vengono poi sempre seguiti con scrupolo gli insegnamenti della tradizione: la grafica, la stampa, la legatura, la cura redazionale, sono una costante imprescindibile. Dal 2012 è attiva una nuova collana dedicata agli eBook: "Electric Sheep".